Bonus mobili

 

BONUS MOBILI IN CASO DI RISTRUTTURAZIONI

 

155780525Chi può usufruire delle detrazioni per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici?

Coloro che eseguono un intervento di ristrutturazione su singole unità immobiliari e su parti comuni di edifici residenziali possono usufruire della detrazione sulle spese di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

 

Per quali lavori spettano le agevolazioni?

I lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spettano le agevolazioni sono:

–  interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, interventi di restauro e di risanamento conservativo e interventi di ristrutturazione edilizia effettuati su tutte le parti comuni di edifici residenziali;

–  interventi di manutenzione straordinaria, interventi di restauro e di risanamento conservativo e interventi di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurale e sulle loro pertinenze;

–  interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi;

 

n.b.: Per usufruire della detrazione per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, è indispensabile che la data di inizio lavori sia anteriore a quella in cui si sono sostenute le spese

 

Per quali acquisti spettano le detrazioni?

Le detrazioni spettano per l'acquisto di:

–  nuovi mobili (letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, etc.);

–  nuovi grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni); rientrano nei grandi elettrodomestici frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, apparecchi cotture, stufe elettriche, etc.

 

n.b.: Tra le spese si possono portare in detrazione quelle di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

n.b.: Non sono detraibili l'acquisto di porte, di pavimentazioni, di tende e tendaggi.

 

Cosa deve fare chi vuole usufruire delle detrazioni?

Per usufruire delle detrazioni fiscali è sufficiente conservare le fatture comprovanti le spese sostenute per l'acquisto dei beni e le ricevute dei bonifici di pagamento.

 

Come si devono eseguire i pagamenti?

Per fruire delle detrazioni, come previsto per i lavori di ristrutturazione, è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale in cui risultino:

–  causale di versamento, con riferimento alla norma (art. 16-bis del DPR 917/1986);

–  codice fiscale del beneficiario della detrazione;

–  codice fiscale o P.IV del beneficiario del pagamento.

 

Come avviene la detrazione?

La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo sull'importo massimo di  10.000 euro.

 

Sino a quando è possibile usufruire del bonus mobili?

La detrazione Irpef del 50 % per l'acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici – Bonus mobili – è valido fino al 31 dicembre 2017.

 

Pronto ingegnere oltre ad occuparsi della pratica edilizia da inoltrare al Comune e della Direzione dei Lavori, assiste il proprio cliente nella procedura per poter usufruire della detrazione fiscale, fornendo tutte le indicazioni e i chiarimenti per usufruire di questa preziosa opportunità.

 

Chiedi un preventivo gratuito allo sportello o qui.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi