Edilizia libera

 

INTERVENTI IN EDILIZIA LIBERA

 

La L.R. 23/1985, modificata ed integrata con la L.R. n. 8 del 2015, presenta numerose novità nel campo dell’edilizia privata.

 

Ora, grazie all’art.15 della legge, è possibile eseguire, senza alcun titolo abilitativo:

  1. interventi edilizi di manutenzione ordinaria;

  2. interventi rivolti all’eliminazione delle barriere architettoniche (escluso la realizzazione di rampe e/o ascensori esterni);

  3. opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo di carattere geognostico (esclusa la ricerca di idrocarburi) eseguite in aree esterne al centro edificato;

  4. movimenti di terra strettamente legati all'esercizio dell'attività agricola-zootecnica, artigianale, industriale e pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;

  5. serre mobili e piccoli loggiati amovibili e sprovvisti di struttura in muratura, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola;

  6. interventi finalizzati al posizionamento di tende, pergole e rastrelliere per biciclette;

  7. interventi volti alla realizzazione di semplici recinzioni e di barbecue di minime dimensioni.

 

Alcuni interventi edilizi, pur essendo eseguiti senza alcun titolo abilitativo, necessitano, invece, di una semplice comunicazione di avvio lavori da trasmettere all’amministrazione comunale mediante lo Sportello Telematico SUAPE. Tra tali interventi edilizi abbiamo:

  1. opere temporanee atte a soddisfare obiettive esigenze che saranno immediatamente rimosse alla cessazione della necessità, e comunque non oltre i 180 gg;

  2. opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche di aree di sosta, che rispettino gli standard urbanistici comunali;

  3. elementi di arredo di aree di pertinenza degli edifici esistenti;

  4. manufatti necessari per l'installazione di cantieri temporanei finalizzati all'esecuzione di opere lecitamente autorizzate;

  5. vasche di approvvigionamento idrico e pozzi;

  6. interventi rivolti all'efficientamento di impianti tecnologici esistenti al servizio di stabilimenti industriali;

  7. muri di cinta e cancellate.

 

Maggiori informazioni presso lo sportello di Pronto Ingegnere o cliccando qui.

 

Normativa Regionale di riferimento:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi