Schermature solari

 

SCHERMATURE SOLARI:

DETRAZIONI FISCALI 50% PER RISPARMIO ENERGETICO

 

IAutorizzazione tenda serramenti di un edificio rivestono un ruolo essenziale per la luminosità e l'acustica dell'ambiente interno ma costituiscono gli elementi deboli dello stesso.

Esistono degli elementi facenti parte dell'involucro edilizio che creano effetti d'ombra sulla superficie esterna delle pareti e delle finestre, evitando così che le radiazioni solari provochino un innalzamento della temperatura interna dell'edificio chiamati schermature solari (sistemi passivi che sfruttano l'energia solare per evitare il surriscaldamento dell'ambiente interno senza l'utilizzo di sistemi alimentati da fonti energetiche).

 

Che cosa sono le schermature solari?

Come suddetto, le schermature solari sono dei sistemi di protezione (tende, avvolgibili, persiane, etc.) in grado di riparare dall'irraggiamento solare sia le strutture opache (pareti) che le strutture trasparenti (finestre e infissi in genere) di un immobile.

È evidente che, secondo il luogo e l'orientamento dell'immobile, le schermature solari variano per tipo e dimensione secondo la zona climatica in cui è localizzato l'edificio.

Tra i principali tipi di schermature solari abbiamo:

  le schermature esterne;

  le schermature integrate;

  le schermature interne.

 

Come si differenziano le schermature solari?

SCHERMATURE SOLARI ESTERNE

Sono riconducibili principalmente a due tipologie fisse e mobili.

    Tra la tipologia fisse abbiamo sia elementi strutturali, come i balconi o gli aggetti delle coperture e sia elementi non strutturali come tende esterne o frangisole. Gli elementi aggettanti orizzontali fissi, generalmente balconi, hanno il vantaggio di bloccare la radiazione estiva e proteggere dagli agenti atmosferici nei mesi invernali. Tali schermature sono adatte alle parti dell'edificio esposte a sud perché si ha la doppia esigenza di proteggere dal sole in estate e guadagnare calore in inverno. Le schermature fisse verticali hanno un impiego ridotto rispetto a quelle orizzontali ed il loro utilizzo è efficace solo per schermare le pareti esposte ad est ed ovest perché bloccano principalmente solo le radiazioni molto inclinate che si hanno nelle prime e ultime ore del giorno sui fronti est ed ovest.

   I sistemi di schermatura esterni mobili sono caratterizzati da un comportamento dinamico e flessibile che consente di adattarli al meglio alle condizioni climatiche e per questo sono più efficaci dei sistemi fissi.

 

SCHERMATURE INTEGRATE

Appartengono a questa tipologia le schermature che sono parte integrante dell'involucro edilizio. In base al funzionamento si articolano in avvolgibili, scorrevoli o battenti (persiane). Possono essere realizzate in materiali come metallo, plastica o legno e, secondo il funzionamento, possono muoversi lungo l'asse orizzontale o verticale. 

 

SCHERMATURE INTERNE

Costituite generalmente da tende in tessuto o lamelle orientabili, questo tipo di schermature risulta meno efficiente di quelle esterne o integrate perché riesce a bloccare la radiazione solare solo dopo che questa è entrata all'interno dell'edificio.

 

E' possibile ottenere un risparmio energetico?

Il comfort termico in un ambiente è governato principalmente dalla temperatura all'interno della stanza la quale è strettamente dipendente dalla temperatura e dalla velocità dell'aria. Al fine di limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e contenere la temperatura interna degli ambienti è bene ricorrere alla presenza di sistemi schermanti esterni, tali da ridurre l'apporto di calore per irraggiamento solare. Attraverso questi ultimi è, infatti, possibile ottenere un risparmio energetico.

 

Ci sono incentivi economici se si utilizzano le schermature solari?

La Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190 del 23.12.2014) ha prorogato al 31.12.2015 la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica, estendendo l'agevolazione anche alle schermature solari nel limite di 60.000 euro. Con la Legge di Stabilità 2017 è stata confermata la possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali sino al 31.12.2017 e con la Legge di Stabilità 2018 la scadenza è stata prorogata al 31.12.2018.

La detrazione, nella misura del 65%, è stata estesa alle schermature solari elencate nell'allegato M del D.Lgs. n. 311/2006 (tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione di vetrate, etc.) sia per l'acquisto che per la relativa posa. La Legge di Stabilità ha confermato il ruolo fondamentale di questi elementi tecnologici nell'ambito dell'efficienza energetica degli edifici.

Il termine schermature solari comprende tutti gli schermi che permettono una regolazione del grado di apertura in grado di rispondere in maniera dinamica alle continue variazioni delle sollecitazioni solari. Le tipologie disponibili sono le tende da sole per esterni, come da UNI EN 13561 e le chiusure oscuranti come da UNI EN 13659. Queste ultime secondo la norma includono, ad esempio, le tende esterne alla veneziana, le persiane avvolgibili, a battente e alla veneziana, persiane a soffietto a pannello scorrevole, ed altro ancora.

 

Chi può usufruire delle detrazioni fiscali?

Possono usufruire della detrazione fiscale sulle spese di ristrutturazione tutti i contribuenti assoggettati all'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) residenti e non nel territorio nazionale. L'agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili ma anche ai locatari o comodatari, imprenditori individuali, etc.

 

Come viene ripartita la detrazione fiscale?

La detrazione fiscale viene ripartita in 10 (dieci) rate annuali di pari importo ed il limite massimo di risparmio ottenibile con la detrazione è pari a 60.000 euro.

 

Quali adempimenti sono richiesti per beneficiare della detrazione fiscale?

Per beneficiare dell'agevolazione fiscale è necessario acquisire i seguenti documenti:

    asseverazione, da parte del tecnico, che consente di dimostrare che l'intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti, la quale può essere sostituita dalla dichiarazione resa dal Direttore di Lavori (D.M. 6.08.2009);

    l'attestato di prestazione energetica, l'APE, che comprende i dati relativi all'efficienza energetica proprio dell'edificio prodotta dopo l'esecuzione dei lavori;

   effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario o postale (per i contribuenti non titolari di reddito di impresa) o tramite altra idonea documentazione (per i contribuenti titolari di reddito di impresa)

n.b.: nel modello del versamento con bonifico bancario o postale vanno indicati:

   la causale del versamento;

   il codice fiscale del beneficiario;

   il codice fiscale o la partita Iva del professionista che ha effettuato i lavori.

 

Quali sono i documenti da trasmettere?

Entro 90 giorni dalla fine lavori occorre trasmettere all'ENEA, per via telematica, la seguente documentazione:

   Allegato A;

  scheda informativa dell'intervento realizzato.

 

Quali sono i documenti da conservare?

Per fruire del beneficio fiscale è necessario conservare ed esibire all'Amministrazione finanziaria la documentazione riguardante l'intervento realizzato, e in particolar modo occorre conservare:

  il certificato di asseverazione del tecnico;

  la ricevuta di invio tramite internet;

  le fatture o le ricevute fiscali comprovanti le spese effettivamente sostenute per realizzare l'intervento;

  la ricevuta del bonifico bancario o postale attraverso cui è stato effettuato il pagamento.

 

E' necessario qualche tipo di autorizzazione edilizia da parte delle amministrazioni comunali?

In Sardegna, secondo quanto definito dall'art. 15 della L.R. 23/1985, modificata dalla L.R. n. 8/2015, gli interventi finalizzati al posizionamento di tende ricadono negli interventi di edilizia libera e pertanto non necessitano di alcun  titolo autorizzativo sempre che l'immobile oggetto dell'intervento non ricada in zona vincolata. In questo caso è necessario richiedere il parere  l'autorizzazione paesaggistica alla Regione.

 

Pronto ingegnere assiste il proprio cliente nell'agevolazione fiscale, fornendo tutte le indicazioni e i chiarimenti per usufruire di questa preziosa opportunità.

 

Chiedi un preventivo gratuito allo sportello o qui.


 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi