SCIA

INTERVENTI IN S.C.I.A.

 

La L.R. 23/1985, modificata ed integrata con la L.R. n. 8 del 2015,  e la L.R. 11/2017 presenta numerose novità nel campo dell’edilizia privata.

L'art. 10bis della legge indica gli interventi soggetti alla procedura SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività):

  1. opere di manutenzione straordinaria riguardanti parti strutturali dell'edificio;;

  2. opere di restauro [] e risanamento conservativo riguardanti le parti strutturali dell'edificio;

  3. opere costituenti pertinenza ai sensi dell'articolo 817 del Codice civile;

  4. serre provviste di strutture in muratura e serre fisse, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola;;

  5. tettoie di copertura, anche dotate di pannelli per la produzione di energia elettrica;

  6. interventi di ristrutturazione edilizia che non incidono sulla sagoma dell'organismo edilizio esistente o preesistente;;

  7. opere necessarie per il completamento di interventi già oggetto di concessione edilizia o permesso di costruire decaduti per decorrenza dei termini, fermo il rispetto del progetto originario e delle previsioni urbanistiche ed edilizie vigenti al momento della presentazione della segnalazione;

  8. interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica disciplinati da piani attuativi comunque denominati, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza è asseverata da progettista abilitato;

  9. interventi di nuova costruzione qualora siano in diretta esecuzione di piani urbanistici comunali che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza è asseverata da progettista abilitato;

  10. installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere che siano utilizzati come ambienti di lavoro, depositi, magazzini e simili.

 

In caso di opere eseguite in assenza o in difformità alla SCIA sarà possibile sanarle trasmettendo, telematicamente, all'ufficio comunale competente una SCIA in difformità dei titoli edilizi (corredata di tutti gli elaborati previsti) attraverso il SUAPE e pagando la sanzione prevista di € 500,00.

 

I tecnici professionisti del team di Pronto Ingegnere si occupano della predisposizione delle pratiche edilizie. Per maggiori informazioni vieni allo Sportello o clicca qui.

 

Normativa Regionale di riferimento:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi