Successione Testamentaria

 

SUCCESSIONE TESTAMENTARIA

 

scrittura-penna-testamentoL'asse ereditario rappresenta il patrimonio del De Cuius e può devolversi o per testamento, nel quale è il De Cuius, prima della sua morte, a individuare a chi lasciare i propri beni, o per legge.

 

In cosa consiste la successione testamentaria?

La successione testamentaria si ha quando colui che decede esprime, prima della morte, le proprie volontà affidando il suo patrimonio a persone scelte e identificate nel documento testamentario.

Il codice civile prevede due forme di testamento: il testamento olografo e il testamento per atto di notaio che a sua volta può essere pubblico o segreto. Il testamento per atto di notaio è stipulato dinanzi al notaio e, in genere, non crea particolari problemi dopo la morte del De Cuius. Il testamento olografo è quello scritto di proprio pugno dal testatore e, in questo caso, chi scrive deve porre particolare attenzione alla redazione dello stesso in quanto, anche un banalissimo errore, può far si che il testamento sia poi considerato nullo.

Chi esprime le volontà testamentarie deve attenersi a determinate regole legislative, che non gli consentono di disporre completamente del suo patrimonio, designando determinati soggetti che non possono essere completamente esclusi dal testamento. Questi soggetti sono il coniuge, i discendenti (figli, nipoti in linea retta), e gli ascendenti del De Cuius, i quali hanno sempre diritto ad una quota del patrimonio. Questa quota è la cosiddetta quota di riserva o quota di legittima e i soggetti a cui spetta la tale quota vengono denominati legittimari.

Nel caso che il De Cuius attraverso delle donazioni o testamento vada a ledere la quota di riserva, i legittimari (coniuge, discendenti, e ascendenti) possono intraprendere azioni legali e ottenere la quota che gli spetta per diritto. Tuttavia una donazione o un testamento che vada a ledere tale quota non sarà nullo, ma piuttosto a seguito di azione legale potrà essere annullato. Quindi il testamento che lede i diritti dei legittimari rimane valido sino a che qualcuno non intraprende un'azione per annullarlo.

 

Chi sono gli ascendenti e i discendenti?

  • Sono i cosiddetti parenti in linea retta e cioè gli ascendenti sono i genitori, nonni, bisnonni etc., mentre i discendenti sono i figli, nipoti in linea retta ossia i figli dei figli e cosi via.

 

Come viene disciplinata la successione legittima?

Le successioni vengono disciplinate dal Libro II delle successioni del Codice Civile e in particolar modo la successione legittima è disciplinata dagli articoli contenuti nel Titolo III.

 

Download

Schema successione testamentaria.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi