VERIFICHE PREVENTIVE ALL’ACQUISTO DI UN IMMOBILE

 

VERIFICHE PREVENTIVE ALL’ACQUISTO DI UN IMMOBILE

 

compravenditaPrima dell’acquisto di un immobile (ovvero prima della firma del contratto) è consigliabile che l’acquirente effettui tutte le verifiche utili a mettere in luce eventuali vizi di natura notarile, edilizia, catastale, tecnico-amministrativo che potrebbero compromettere in futuro il pieno godimento della proprietà.

Pronto Ingegnere si occupa di effettuare queste verifiche per conto dell’acquirente, in particolare effettua:

  • Ricerche e verifiche notarili e ipotecarie. Infatti è necessario che la continuità storica della proprietà sia verificata per almeno il ventennio precedente, e che non ci siano gravami ipotecari sull’immobile.

  • Ricerche e verifiche catastali. La normativa attuale prescrive che ci sia piena e precisa rispondenza tra stato di fatto e planimetria catastale.

  • Ricerche e verifiche urbanistiche. Per gli immobili costruiti dopo il 1967 vi è l’obbligo da parte del venditore di allegare all’atto il certificato di agibilità. E’ comunque importante, anche in presenza dell’agibilità, accertare la corrispondenza tra il progetto approvato depositato in Comune e lo stato di fatto, per verificare che non vi siano difformità che possano configurare situazioni di difformità edilizia.

È consigliabile che l’acquirente, prima dell’acquisto dell’immobile, non si limiti alle sole valutazioni estetiche, ma che si ricordi di verificare lo stato di manutenzione delle parti edilizie (muri, pavimenti, serramenti), nonchè l’efficienza e l’idoneità degli impianti tecnologici (elettrico, termico, gas domestico, idrosanitari, scarichi), siano essi centralizzati od autonomi. Oltre alla verifica del funzionamento degli impianti, sarebbe opportuno accertarsi che essi rispondano alle regole di sicurezza e siano oggetto di manutenzione periodica (sarebbe bene farsi consegnare copia del libretto d’uso e manutenzione degli impianti o della centrale termica in modo da verificare i controlli periodici effettuati).

Per quanto riguarda gli impianti elettrico, radiotelevisivo, di riscaldamento e/o climatizzazione, idrico, sanitario, del gas, di sollevamento persone, antincendio, di apertura cancelli, etc., la normativa prevede obblighi di certificazione per quelli installati dopo il 27/3/2008, con emissione di un progetto dell’impianto e di una dichiarazione di conformità (emessi dall'installatore ai sensi del DM 37/2008).

Per gli impianti realizzati tra il 1990 e il 2008, l'obbligo di certificazione vige solo se previsto dalla legge in vigore in quel periodo (legge 46/90 inerente in special modo gli impianti elettrici ed elettronici). Per questi impianti, se manca documentazione, è possibile farsi rilasciare (previa verifica tecnica) una dichiarazione di rispondenza, ai sensi del DM 37/2008, che sostituisce in tutto quella di conformità.

Se l'impianto elettrico è precedente al 1990 bisogna verificare almeno la presenza di un interruttore salvavita ed accertarsi che i cavi e le prese a spina siano protetti contro i contatti diretti.

Nonostante non ci sia l’obbligo da parte del venditore di allegare suddetta documentazione al contratto di compravendita, è opportuno che l’acquirente ne prenda visione o si faccia consegnare una copia dall’attuale proprietario.

Per quanto riguarda l'impianto del gas domestico, è necessario accertare l'esistenza della ventilazione necessaria nei locali interessati, l'integrità e l'idoneità di raccordi flessibili e delle fascette stringitubo, provvedendo a sostituire quanto necessario.

Per quanto riguarda la canna fumaria sarebbe opportuno verificare che non sia intasata o deteriorata.

Tutte le ricerche, i controlli e le verifiche potranno essere effettuate da Pronto Ingegnere.

Per un preventivo gratuito non esitate a contattarci!

 

Articoli correlati: Assistenza alla compravendita di un immobile

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi