Recapiti

icon_widget_image Lunedi - Venerdi 9:30 - 12:30, 16:30 - 19:30 Sabato - CHIUSO icon_widget_image Via Pola, 35, 09123 Cagliari CA icon_widget_image +390704519483 icon_widget_image info@prontoingegnere.it

Aprire un B&B

Che cos’è un Bed & Breakfst?

L’attività ricettiva di B&B consente di ospitare saltuariamente turisti nella propria abitazione, senza avvalersi però di personale dipendente. L’attività B&B è regolata, in Sardegna, dall’art. 6 della L.R.n. 27 del 12 agosto 1998 e dalla delibera n. 11/6 del 30 marzo 2001.

Cosa bisogna fare per aprire un B&B?

Per aprire un B&B è necessario inviare al Comune in cui è sito l’immobile una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) e il pagamento di una tassa di concessione regionale. L’avviamento dell’attività va segnalata alla Pubblica Sicurezza, alla quale vanno poi comunicati i nomi degli ospiti.

Quali requisiti devo possedere per aprire un B&B?

Il numero massimo delle camere da letto è tre, per un totale di sei ospiti, con la disponibilità di almeno un bagno completo di water, bidet, vasca o doccia, lavabo, specchio e presa di corrente. La camera doppia deve essere di almeno 14 mq mentre quella singola di almeno 9 mq. Devono essere previsti dei servizi accessori quali il cambio della biancheria, la pulizia delle camere, prima colazione con cibi confezionati, etc.

Devono inoltre essere verificati i parametri igienico-sanitari locali.

In che categorie catastali deve ricadere l’immobile per poter aprire un B&B?

Gli immobili devono appartenere alle seguenti categorie catastali:

– A/1 – Tipo signorile;

– A/2 – Tipo civile;

– A/3 – Tipo economico;

– A/4 – Tipo popolare;

– A/5 – Tipo ultra popolare;

– A/7 – Villini;

– A/8 – Ville;

– A/11 – Tipiche dei luoghi.

Cosa è necessario indicare nella domanda per poter aprire un B&B?

Nella domanda da presentare al Comune è necessario indicare, tra altri dati:

– la categoria catastale dell’immobile, l’ubicazione e le caratteristiche dei locali in cui si vuole svolgere l’attività;

– il numero delle camere e dei servizi igienici disponibili, con la descrizione degli arredi;

– il periodo di esercizio;

– le tariffe massime e minime che si intende applicare.

 

Pronto Ingegnere assiste il cliente in tutta la fase preliminare di verifica dei requisiti, nell’eventuale messa a norma dei locali mediante opere edilizie (Progettazione e Direzione Lavori) e nella predisposizione  S.C.I.A. da inoltrare al Comune.

Chiedi un preventivo gratuito allo sportello o clicca qui.

Normativa di riferimento per la Regione Sardegna: 

Legge Regionale N. 27 del 12 agosto 1998

Delibera della Giunta Regionale n. 11/6 del 30 marzo 2001